You are here: Home I TRE SPILLONI ?ILLUMINATI? "Lo spillone "SPENTO" di Arcore" > SILVIO BERLUSCONI

3° "Lo spillone "SPENTO" di Arcore" > SILVIO BERLUSCONI

E-mail Stampa PDF

< 3 >

"Lo spillone "SPENTO" di Arcore"
> Silvio Berlusconi <

Un vero prestigiatore della Sua immagine, del suo vero carattere e della sua reale personalità, dando di se un

“immagine macchiettistica”

Da “pragmatico uomo di potere, super-piazzista fortunato, gaffeur un po’ grossier, uomo ignorante e un tantino volgare, benché vincente ed efficace, ha utilizzato - secondo il fratello Magaldi -scientemente e scientificamente  una

< MASCHERA >

Eccellente camuffamento con cui dissimulare la sua autentica cifra come Uomo,  come Massone, come

< Iniziato ai Misteri Occulti  Dionisiaci>

appresi e praticati dal suo mentore e maestro

Nel mondo della magia cerimoniale contemporanea Crowley è ritenuto un'indiscussa autorità, in quanto uno fra i principali codificatori e divulgatori delle scienze occulte nel XX secolo e da tanti strani, ma - a mio modesto avviso - inequivocabili comportamenti, apparentemente  assurdi e ingiustificabili vedono  in Berlusconi un discepolo convinto con le stesse contraddizioni ed errori imperdonabili.

E' sufficiente leggere le sue principali opere per dedurne che non è mai stato un satanista, come del resto lo stesso

< Berlusconi >

che si può accusare di tanti misfatti,veri o presunti, ma non certo di praticare

"Riti misterici satanici"

Crowley con il satanismo non ha in realtà mai avuto nulla da spartire, al punto da dichiararsi egli stesso totalmente contrario a simili pratiche deviate verso

<  il Lato Oscuro >

come si può evincere dal ventunesimo capitolo della sua opera più importante,

< Magick >

Egli intendeva l'Ars Regia <> la Magia come una

< via iniziatica >

verso superiori stati di coscienza. Crowley definì la Magia come

«la Scienza e l'Arte di causare cambiamenti in conformità con la Volontà»

Nel corso della sua vita, divulgò progressivamente tutti i rituali e gli insegnamenti della Golden Dawn, di cui egli era a conoscenza, pubblicandoli sul suo giornale

The Equinox >

Fu, probabilmente, la prima volta che apparvero in stampa i genuini

<  insegnamenti operativi d'una società ermetica >

e non soltanto semplici testi cerimoniali o traduzioni in un linguaggio simbolico esoterico, incomprensibile ai "profani"

Crowley fu un Grande Manipolatore di "energie materiali", ma soprattutto "spirituali", da cui Berlusconi ha ripreso - ne siamo profondamente convinti - molte delle tecniche soprattutto "sessuali", servendosene per fini e scopi molto diversi da quelli che ha voluto deliberatamente mostrare in pubblico, rovinandosi cosi la reputazione a livello nazionale e mondiale, cosa che ha finito per incidere sul suo destino politico e giudiziario, coinvolgendo in apparenza il suo

"Gruppo Erotico"

e non toccando  il lato "esoterico-sessuale", i cui scopi sono rimasti nascosti ai non addetti ai lavori, che invece erano e sono perfettamente coscienti dei "motivi" che avevano indotto un ultrasettantenne,  reso - a quanto si sussurra- pressoché impotente da un'operazione alla prostata, ad avere rapporti multipli con giovani donne al solo fine di assorbire la loro "energia sessuale" al momento dell'orgasmo.

Il tanto deprecato "Bunga- Bunga" né è un classico esempio per gli

"iniziati a questo rito tantrico-dionisiaco"

e che pochi hanno compreso nel Suo vero intento esoterico-energetico (vedesi in Magick di A.Crowley). Il rapporto ripetuto con donne, soprattutto se minorenni, ha lo scopo per un uomo anziano di assorbire potenti energie sessuali durante "orgasmi" ripetuti e intensi.

Si tratta di tecniche tantriche, legate al Kamasutra, di cui si è avvalso anche Gandhi nell'ultimo periodo della sua Vita.

Si racconta infatti che usava addormentarsi in mezzo a due fanciulle minorenni per assorbire, durante la notte la loro energia sessuale in pieno sviluppo, stante il superamento, a quell'età, della fase adolescenziale. Sul punto le tesi sono contrastanti. Gandhi si sarebbe limitato semplicemente a

"dormire"

Berlusconi se ne è servito troppo, in modo pubblico e senza più limiti, andando incontro al ludibrio generale.

E alla feroce critica della moglie Veronica Lario:

"La strada del mio matrimonio è segnata. Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni. Chiudo il sipario sulla mia vita coniugale. Io e i miei figli siamo vittime e non complici di questa situazione. Dobbiamo subirla, e ci fa soffrire…Non posso più andare a braccetto con questo spettacolo”. “Qualcuno ha scritto che tutto questo è a sostegno del divertimento dell’imperatore. Condivido. Quello che emerge dai giornali è un ciarpame senza pudore. E tutto in nome del potere.

Figure di vergini che si offrono al drago per rincorrere il successo e la notoretà…e per una strana alchimia, il paese tutto concede e tutto giustifica al suo imperatore”. “Ho cercato di aiutarlo…ho implorato le persone che gli stanno vicino di fare altrettanto, come si farebbe con una persona che non sta bene. E’ stato tutto inutile. Credevo avessero capito…mi sono sbagliata. Adesso dico basta”. (Lettera di Veronica Lario alla stampa, 2009)"

La reazione fu virulenta, insensata e del tutto sproporzionata, come mostrano queste indegne fotografie:

Reazione spropositata, una caduta di stile inconcepibile e inaccettabile per un vero

"Iniziato all'Arte Regia"

che indicava agli esterefatti spettatori che la sig.ra Lario aveva

"colpito nel segno"

secondo il famoso detto popolare

" la lingua batte dove il dente duole"

Ma fu l'inizio della fine, dal punto di vista esoterico e iniziatico, avendo perso la fiducia di tutti coloro, a livello nazionale e internazionale, che conoscevano perfettamente

"lo scopo delle pratiche"

che venivavano svolte nel segreto dei Templi a Villa Certosa, ad Arcore e in altri siti appositamente creati in luoghi adatti a questi scopi.

Molti sono i culti pagani che propiziano l'attività sessuale di gruppo e l'orgia rituale questo derivante dal fatto che l'orgasmo equivale alla stessa forza vitale, nel momentaneo

< stato di trance >

che ne scaturisce è possibile dare forma al "potere" scaturito ed inviarlo in un talismano o un amuleto o direttamente nel "corpo dell'amante", questo dovuto anche al fatto che c'è una differenza sostanziale tra uomo e donna sia sul piano astrale che su quello psichico oltre che fisico formando nel rito dell'accoppiamento

< un essere androgino perfetto>

Un rituale sessuale si trova anche nelle Religioni orientali, dove con il risveglio e l'attività della "Kundalini" è possibile risvegliare in noi un' energia atavica e un potere magico senza pari. Non bisogna travisare il fatto che la magia sessuale è antichissima, estremamente potente ed è il principio base della creazione

< il piacere sessuale è spirituale >

benché la cultura cristiana lo abbia degradato ad un semplice atto riproduttivo e a volte meccanico e che ha spinto inesorabilmente Berlusconi, non più capace di gestire queste potenti energie, verso

< il baratro spirituale e fisico >

Non tutti lo comprendono e Berlusconi non è da meno e in quest'Arte magica ci ha sempre creduto, come all'importanza dei segni e dei simboli e della intima unione con i "fratelli""uniti tra di loro in

< Gruppi esoterici >

Gruppi esistenti in tutto il mondo, sia in Occidente, che in Oriente. Gruppi, potenti, da cui si viene accettati, ma anche allontanati e espulsi se non ci si comporta in modo  consono alle regole e ai principi, che ognuno di loro ha giurato di rispettare.

Berlusconi ha cominciato apparentemente per scherzo, facendo il famoso gesto

di cui cui ha parlato tutta la stampa mondiale.

Poi sembra ci abbia preso sempre più gusto, facendolo in diverse altre occasioni e contesti

Esattamente come il suo caro amico e sodale, che non si è fatto alcun scrupolo per mostrarlo in pubblico

Nella "cerimonia del giuramento" da Presidente

e nell'incontro ufficiale con la Regina Elisabetta.

Si tratta chiarmente di un segno di vittoria

ma con particolari significati misterici escatologici

In questo caso il pollice di Obama appare sotto le due dita medie e non sopra, come mostra la foto  di Tom Cruise, che è un esponente di spicco di Scientology.

Oppure decisamente distese come quelle del 1° ministro dell' Iran, il più acerrimo nemico degli Stati Uniti.

Foto riprese da uno dei capitoli che Marco Vuyet ha  dedicato a questi misteri veri o presunti.

- IL SEGNO CORNUTO -

- Il SIGNUM CORNUTO - HAIL SATAN - SIGNO DE VOOR -


"tutti i regni di questo mondo io ti darò se tu, prostrandoti, mi adorerai"


La cosa interessante di quest'articolo, da cui ho tratto le foto di Berlusconi, degli altri Leaders mondiali, e di Papa Ratzinger è che si conclude con l'immagine di Frate Cesare Bonizzi, con l'inequivocabile

> Segnum Cornuto <

Simbolo benefico e perverso, che ha una doppia, tripla lettura misterica. Può infatti essere usato come una terribile arma letale o come un talismano, che richiama l'energia primaria, come conferma Frate Cesare, cantante e poeta

che ho conosciuto e che stimo profondamente per aver partecipato insieme a Lui  ad un vero mistico e iniziatico

< Rito Sacro del matrimonio >

da "Fratello Metallo" personalmente officiata in una chiesetta del Novarese.

Non sempre ciò che appare "negativo" ha riflessi cosi perversi, come dimostra lo splendido e innocente saluto di questa bambina indiana.

Ma come dice il solito Di Pietro

< Il più delle volte ci si azzecca >

E' quindi importante che Renzi non saluti mai così se dobbiamo dare peso e la dovuta attenzione alle immagini, che Vuyet ha posto all'inizio del capitolo sul

"Segno Cornuto"

Per concludere vorrei ribadire che molte delle immagini, che ho pubblicato, le ho tratte dal sito

< ALARMA di Marco Vuyet >

Marco è un ricercatore appassionato, che riesce a trovare e a selezionare in internet una massa di immagini, che interpreta spesso in senso negativo, anche perchè non ha alcuna preparazione e non conosce a fondo

"il linguaggio misterico iniziatico"

di derivazione egizia, poi ripreso dai romani e dai templari.

Finisce cosi inevitabilmente per distorcelo e svalorizzarlo, ponendo in evidenza eslusivamente la parte negativa, esattamente come fanno i redattori del "Fatto Quatidiano" che ci mostrano il mondo politico impreditoriale italiano  sempre e solo dalla parte dove non batte mai

"Il Sole"

Marco è un appassionato "archeologo" di immagini, ma, non conoscendo "il codice segreto""le motivazioni occulte ed esoteriche" che le fanno utilizzare ancora oggi dagli adepti, resta perplesso e suggestionato in senso fortemente critico.

Io non ho fatto altro che mostrare l'altro lato, quello che ritengo intimamente ed esotericamente "vero"

"non illusorio e ingannevole"

indicando il vero "significato misterico- escatologico" di certe scelte e di certi comportamenti, come l'utilizzo degli spilloni del Pallio Pale, ideato da Benedetto XVI, raffinato cultore dell'Arte Reale.

Da molti indizi sembra che i viaggi di Renzi ad Arcore abbiano forse uno scopo non dichiarabile, quasi "fraterno", secondo il tipico modo di agire un

"Gruppo esoterico segreto"

come quello creato tanti anni fà da Silvio Berlusconi, "Gruppo Massonico", che sarebbe ancora operativo e vitale, come paventa il malizioso Jole Magaldi, autore delle lettera aperta del 2010, pubblicata sul "Notiziario Massonico", sopra richiamata < Loggia Massonica > e ancora attuale per chi sa leggere tra le righe.

I Media non si sono ancora lanciati in interpretazioni complottistiche o presunte "dietrologie", come in questo fotomontaggio, ma tanti indizi e diversi "segnali in codice" - per chi li sa leggere e interpretare - sembrano propendere per un legame molto più stretto e intimo tra Renzi e Verdini e soprattutto tra Renzi e Berlusconi, che - come Dell'Utri -

"massoni"

lo sono realmente al di là di facili smentite.

> Ecco Chi c'è dietro Renzi <

Non si costruisce un Tempio Massonico nella propria dimora per vanagloria e supponenza, ponendo in evidenza il simbolo del

"BASILISCO"

Nei bestiari e nelle leggende greche ed europee,il "Basilisco" (dal greco basilískos, "PICCOLO RE" da basiléus , "RE"; in latino regulus ) è una creatura mitologica citata anche come

"RE DEI SERPENTI"

che si narrava avesse il potere di ipnotizzare o uccidere con un solo sguardo diretto negli occhi, potere con il Presidente Berlusconi ha mostrato di possedere, essendo riuscito ad ammaliare per oltre 20 anni  milioni di italiani.

Simbolo ripreso in tutti i marchi delle sue aziende o attività profane.

Non si crea uno splendido

"giardino esoterico"

nella villa in Sardegna solo per mostrarli ad un pubblico credulone. Il settimanale ‘Oggi’, che ha pubblicato molte immagini del buen retiro del premier, fornendo agli studiosi la conferma di quello che gli esperti di ermetismo e di riti dionisiaci  avevano immediatamente intuito quando erano uscite le foto delle feste. I veri "Iniziati all'Arts Regia" non hanno avuto alcuna difficoltà a vedere in

< Villa La Certosa >

un grande percorso massonico e iniziatico – pieno di simboli astrologici, esoterici e anche religiosi, ma non cattolici – convinzione che si rafforza se alle immagini scattate dai fotografi si aggiungono quelle riprese dal satellite di Google Earth.

L’orto botanico, ad esempio, visto dall’alto presenta una pianta quadrata ispirata a quella che, nell’iconografia, viene attribuita al Tempio di Salomone a Gerusalemme, costruito nel X secolo avanti Cristo e distrutto dai Babilonesi 500 anni dopo. Per i cultori dell’architettura iniziatica, il Tempio di Salomone ha da sempre molti significati, sia in quanto presunto contenitore dell’ Arca dell’Alleanza sia per le sue misure, che si ritenevano ricavate da un ‘codice cosmico’ trasformato in rapporti geometrici.



Come tale, simbolicamente, è una rappresentazione del cosmo e si estende in lunghezza dall’occidente all’oriente, in larghezza dal settentrione al meridione, mentre in altezza va dallo zenit al nadir.


Inoltre nella divulgazione di questa mitica costruzione si fa spesso riferimento (in realtà senza un valido sostegno storiografico) all’ipotesi che il Tempio avesse inizialmente anche una

< funzione di culto sessuale >

con l’adorazione della divinità femminile Astherah e con una serie di numerologie legate alla gestazione della donna e al pianeta Venere.



Ma il Tempio è soprattutto caro ai massoni perché secondo la loro tradizione a progettarlo fu Hiram Abif, figura allegorica del

"Grande Architetto dell'Universo"

fondamentale per tutta la massoneria mondiale.


Lo scopo autentico dell'iniziazione muratoria è infatti il perfezionamento spirituale dell'individuo che si avvia con l'ammissione del candidato ai lavori effettuati in un Tempio sacro, posto a ricordo e a perpetuazione del Tempio di Salomone e dedicato alla Gloria di Dio definito appunto

"Grande Architetto dell'Universo"


(l'acronimo A.G.D.G.A.D.U. significa, appunto, "Alla Gloria Del Grande Architetto Dell'Universo"). I Massoni si propongono di lavorare la pietra grezza del proprio essere (natura imperfetta terrena) per trasformarla in pietra cubica (natura perfetta spirituale), in modo che ogni pietra squadrata possa far parte della costruzione del

< Tempio dell'Umanità >


Il Tempio massonico è pregno di simboli e di messaggi sempre più oscuri ed ormai incomprensibili alla maggior parte di coloro che partecipano al lavori rituali, che non si rendono assolutamente conto che entrano in Centri animici energetici, esattamente come avviene in qualsiasi Luogo o Tempio consacrato alla presa di contatto con

< l’Energia Prima >

La loggia, architettonicamente è un edificio o una parte di edificio comunicante con l’esterno su uno o più lati mediante l’interposizione di un colonnato o di una fila di arcate, è quello di locale adibito a Tempio muratorio, che imita nella forma il famoso

<Tempio del Re Salomone>

Del resto, la villa e il parco,

“con i disegni geometrici di cerchi"

nel verde, sembrano concepiti proprio per una visione dal cielo, dal punto di vista che nell’antichità poteva appartenere solo al

"Grande Architetto dell’Universo

come spiega a ‘L’Espresso’ il professor Marcello Fagiolo, professore di Storia dell’Architettura all’Università La Sapienza di Roma, esperto italiano di simbologia dei giardini e autore del volume

Architettura e massoneria: l’esoterismo della costruzione’ (Gangemi editore).

Del resto le simbologie esoteriche nella proprietà sarda (che Berlusconi ha acquistato negli anni Ottanta e ha fatto completamente ridisegnare su sue precise indicazioni dall’architetto Gianni Gamondi) si rivelano fin dalle scelte più generali: “Labirinti e teatri di verzura, anfiteatri e orti botanici, obelischi e piramidi, Campi Elisi e mausolei, rovine reali o artificiali, romitori e cerchi di pietre: sono tutte tipiche espressioni del giardino massonico”, spiega il professor Fagiolo. “Soprattutto”, aggiunge, “quando il giardino è rappresentato come visione scenica, somma di paesaggi diversificati con sorprendenti colpi di scena, ambientati in boschi o vallette, montagnole e laghetti artificiali, fino all’abbinata lago-vulcano, che evoca il tema del battesimo col fuoco”.

Ma a suscitare l’interesse verso la Certosa degli studiosi di simbologia occulta e astro-religiosa, ovviamente, sono molti altri elementi. Prendiamo ad esempio l’Agorà, come viene chiamato il polo architettonico presente nel cuore del giardino.

Attorno al pozzo di pietra, a raggiera, si slanciano

> dodici dolmen <

il riferimento esoterico, in questo caso, è ai

12 apostoli, ai 12 segni zodiacali ai 12 Cavalieri della Tavola Rotonda

Un concetto che viene ribadito in un altro punto del parco dalla presenza – sempre a raggiera – dei

> 12 ulivi secolari <

attorno alla piscina dell’Agorà: chi vi si immerge è nel contempo il Dio-Sole al centro dell’universo e il il prediletto della Dea-Luna e delle sue ancelle, le miriadi di stelle che riempono la volta celeste.

Ma più ancora dei singoli elementi, a colpire gli addetti ai lavori è il complesso della villa e del parco, visto come

‘percorso iniziatico’

attraverso le simbologie date dal continuo incrocio di acqua (principalmente i laghi), fuoco (il vulcano), terra (le colline, gli orti) e aria (le farfalle della serra).

Spiega Fagiolo: “La villa e il giardino si presentano come metafora di antiche classificazioni, come i Quattro Elementi o le Quattro Parti del Mondo: vedi l’esempio della serra col

salone quintessenziale di rappresentanza

al centro dei quattro giardini dell’Aria, dell’ Acqua del Fuoco e della Terra – con gli esemplari di flora e fauna espressione di vari continenti”.

Certo Berlusconi non è stato cosi esplicito e chiaro nell'indicare la sua appartenenza alla

< famiglia massonica >

come forse avrebbe valuto. Non se l'è sentita di  inserire nel suo "giardino" i classici simboli massonici della "squadra" e del "compasso" , come hanno fatto i massoni americani nei giardini del memoriale dedicato a

> George Washington <

In conclusione, per il professor Fagiolo, siamo di fronte a

“una villa simbolica e un giardino esoterico, con riferimenti religiosi, astrologici e iniziatici”

Tutto questo non deve far pensare che Berlusconi abbia compiuto studi esoterici approfonditi: al contrario, tutti i riferimenti a Villa Certosa sembrano il frutto di una recezione molto semplificata e divulgata in cui si mescolano alla rinfusa e al limite del kitsch elementi massonici, occultisti e paganeggianti.

Del resto se dalla Sardegna passiamo alla Brianza, alla proprietà che Berlusconi ha acquistato nel 1974, troviamo elementi di sorprendente similitudine.

Non nelle ville ma nel Mausoleo che ha fatto costruire dallo scultore Pietro Cascella nel giardino.

“Farsi una tomba in casa propria è tipico della massoneria” - spiega il professor Fagiolo - “Nel giardino massone c’è sempre la sepoltura”.

Il Mausoleo di Cascella è composto da 12 colonne (il consueto numero cosmologico) che, in quadrato, si innalzano verso il cielo. Segue un tripudio di cubi, sfere, mezze sfere, piramidi, più la volta celestee la classica

squadra massonica >

All’interno, nel sepolcro, c’è un vestibolo e poi un grande salone di marmo, al centro del quale si trova il futuro sarcofago di Berlusconi e: anch’esso di marmo, ornato di

< rose a cinque petali >

di travertino rosso, simbolo esoterico legato a femminilità e culti dionisiaci (lo si ritrova in uno dei gioielli che Berlusconi ha regalato alle sue ospiti).

> la Rosa mistica <

La Rosa Mystica: un simbolo Templare. "Dat rosa mel apibus" motto che compare nel frontespizio dell'opera "Summus Bonum" dell'alchimista rosacrociano R. Fludd.

La Rosa è uno dei più remoti e universali simboli iniziatici.
Icona che rappresenta la completezza, il raggiungimento totale del fine,


> la perfezione <



Per la tradizione arabo-orientale

> la rosa <

è il simbolo di un percorso metafisico realizzativo pratico, che mira alla trasformazione profonda della coscienza, vissuta come una goccia d'acqua.


Se facciamo cadere una goccia d’acqua in una coppa d’essenza di rose, questa goccia prende il colore e il profumo dell’essenza di rose.

Così è l’anima perduta in Dio, annientata nella Sua infinitezza, con la fruizione piena della divinità senza più limiti terreni, nel più alto grado dell’esperienza religiosa.

Per i Sufi del XII sec. questo > sentiero mistico < era chiamato

"Sebil-el-Uard" ovvero" la Via della Rosa"



Era inoltre in uso presso gli antichi Cristiani celebrare la Pentecoste, detta anche,

"Pasqua delle Rose"

scambiandosi il fiore, a simboleggiare la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli.

Essa è il simbolo dell’anima che dopo il percorso di discesa, e dopo aver abbandonato la zavorra accumulata nel mondo, si avvia alla risalita.


La Rosa è il simbolo dell’Amore puro, dell’Amata e dell’ Amante, desideroso della

"mistica unione"

come si evidenzia nella mistico e alchemico

"rosarium  sequence"



come mostra questa sequenza di immagini tratte dal

"Liber philosoforum"



L'amore infatti, è unione, annullamento del dualismo, della separazione e ritorno alla

< androginia primordiale >

quindi un modo di pervenire al centro


L'Ordine dei Templari entrato in contatto con l'esoterismo arabo fece suo ed utilizzò anche questo simbologia e Berlusconi sembra averne seguito l'esempio dal punto di vista  teorico, non certo alchemico e spirituale, avendone completamente travisato lo spirito, ridudendolo ad un puro atto materiale, assurdamente ripetuto.

Il  Mausoleo di Arcore resta un luogo consacrato, che viene usato - al di là delle apparenze e delle smentite - per determinati scopi esoterici e iniziatici, che possono essere serviti al

< Re Silvio>

per "iniziare"- nel segreto della "Tomba di Arcore " - i suoi

< Cavalieri di Re Artù >

Non sembra sia il caso di Matteo Renzi, nonostante gli sforzi del povero Verdini, che tante volte lo ha accompagnato ad Arcore

Se poi Renzi sia veramente un "massone" o aspiri a diventarlo, non è cosa che dovrebbe farlo vergognare, come tanti "fratelli", veri o presunti, che popolano il nostro mondo, accuse che vengono mosse anche a Francesco I per lo stretto e presunto legame tra

> la Massoneria e la Compagnia di Gesù <

Renzi sembra destinato a seguire questo cammino fino in fondo, come ogni giorno  ci indica

< Papa Francesco >

che mostra nei gesti simbolici e nei comportamenti di non meritare, all'apparenza,  l'epiteto  di

> IL PAPA NERO <

alla luce dell’Emblema dei Gesuiti posto al centro del Suo stemma

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 90

e agli stretti rapporti, che si sostiene ci siano sempre stati da parte dei "Gesuiti" con

> la "Massoneria" e gli "Illuminati" <

Sarà il futuro a farci comprendere se il Suo "manto", come nella favola

"Alla ricerca dell'Elefante Bianco"

diventerà "candido" come la neve o resterà grigio, come tanti altri "elefantini", che lo hanno preceduto.


Il vostro elefantino piccolo e nero

da cuore a cuore

avv. Giovanni Salvati

Un uomo non può cambiare il mondo
ma può diffondere un messaggio
che può cambiare il mondo